Kenaf e Canapa

fibre tessili naturali ad alte prestazioni le materie prime per il terzo millenioLibisco cannabino Hibiscus cannabinus L., pi noto col nome inglese di origine persiana kenaf, una dicotiledone annuale appartenente alla famiglia delle Malvacee, trib Hibiscae il gruppo racchiude oltre 150 specie, diffuse soprattutto nelle regioni tropicali di tutti i continenti, con utilizzazioni alimentari, ornamentali e per la produzione di fibra. Coltivato anche in Italia con criteri biologici da NAFCO, il KENAF si rivelata una coltura preziosa.Caratteristiche botaniche e morfologiche Il kenaf una pianta erbacea annuale, longinotturna, generalmente autoimpollinante, a stelo eretto, cilindrico o subangoloso, glabro o con piccole spine, di altezza variabile da 1 a 4 metri a seconda della variet e delle condizioni di coltura. Anatomicamente il fusto composto da una parte esterna corticale, che fornisce la fibra lunga, da una parte centrale legnosa kenapulo, a fibra corta, al centro presente una piccola quantit di midollo.I fiori sono solitari, ermafroditi, posti allascella delle foglie e portati da brevi peduncoli. La radice fittonante con radici avventizie che possono raggiungere la profondit anche di 2 m ed espandersi lateralmente per 50-60 cm. Ciclo biologico ed esigenze pedoclimaticheLa durata del ciclo biologico dipende dalla variet ed influenzata da condizioni climatiche e pedologiche e in particolare dalla risposta al fotoperiodo ogni variet, infatti, ha una soglia rappresentata dalla lunghezza del periodo di buio sotto alla quale non fiorisce. Esistono variet ultra-precoci ciclo 70-100 giorni, variet medio-precoci 100-120 giorni e variet tardive 120-160 giorni che alle latitudini europee non sempre raggiungono la fioritura per il sopraggiungere del freddo. Le condizioni di sviluppo ottimali si hanno con temperature relativamente elevate, piogge abbondanti, forte soleggiamento e giorno lungo.Una germinazione ideale pu essere ottenuta con temperatura del terreno attorno ai 12C mentre la temperatura base per lemergenza di 9C. La temperatura minima per laccrescimento di 16C e quella ottimale di 25-26C. La coltura si avvantaggia di una disponibilit idrica ben distribuita durante il ciclo vegetativo, ma in grado di superare periodi di siccit con un temporaneo rallentamento della crescita pu vantare una resistenza alla siccit migliore di mais e canapa. La canapa tessile - Cannabis sativa, una pianta dioica, in cui i fiori staminiferi maschili e i fiori pistilliferi femminili crescono su piante separate. Le piante femminili sono pi ramificate e pi alte, raggiungendo anche i tre metri quelle maschili meno ramificate e pi piccole. Dalle prime si ricava il seme, dalle seconde un miglior tiglio tiglio fibra dura tessile.La pianta femminile ha vita pi lunga, dovendo maturare il frutto detta canapaccio, mentre quella maschile canavella. La pianta della canapa, originaria dellAsia, coltivata nei paesi a clima temperato ha bisogno di terreno umido, fertile, ben irrigato. Si semina verso la fine dellinverno fine marzo in alternanza con i cereali e viene raccolta in estate inoltrata. Si raccolgono prima le piante maschili e dopo venti giorni quelle femminili.La canapa una fibra liberiana come il lino, la juta e il kenaf, dove la fibra si ricava cio dai vasi liberiani che si trovano in fasci disposti a cerchio allinterno della corteccia. Esaminando una sezione di fusto di una di queste fibre troviamo allesterno una corteccia e allinterno una zona centrale cilindrica detta legno. Tra la corteccia ed il legno troviamo due zone. La prima, aderente al legno, rappresenta la zona di accrescimento del fusto ed detta cambio, la seconda, prossima alla corteccia, percorsa da fibre formate da vasi legnosi xilema e vasi liberiani floema.Per ottenere la fibra, la canapa viene raccolta quando il fiore appassisce per ottenere il seme, quando il frutto ha raggiunto la completa maturazione. fibre di Kenaf e Canapa prima e dopo la trasformazione in pannelli NafcoTherm e Nafcotech.Nafco, Isolanti termici in fibra naturale, Pannelli termoisolanti, Isolamento termico ed acustico , Kenaf, Fibra di kenaf, Canapa, Fibra di Canapa, Pannelli kenaf e canapa, Pannelli isolanti naturali, Isolamento termico bioedilizia, Bioedilizia, Rivestimenti a cappotto, Isolamento delle pareti, Isolamento tetti, Isolamento a cappotto, Isolamento acustico pareti, Isolamento acustico pavimenti, Pannelli in fibra naturale, Isolamento termico in fibra naturale, Isolamento termico e acustico in bioedilizia, Isolamento sottopavimento, Decreto Legge 3112006, Decreto Ministeriale 16 febbraio 2007, Decreto Ministeriale 9 marzo 2007, Rivestimento termoacustico, Produzione fibra di kenaf, Produzione fibra di canapa, KENISOL, NAFCOTHERM, NAFCO, NAFCOTECH, NAFCOFLOOR, ISOLKENAF, Fibre naturali.

Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
 
 
Prodotti Biocompositi
Green
COMPANY
 
 
Contatti
Cerca
NAFCO INFO
 
 
Kenaf e Canapa
Kenaf e Canapa
1400-650
Kenaf e Canapa
fibre tessili naturali ad alte prestazioni le materie prime per il terzo millenio
 
L'ibisco cannabino (Hibiscus cannabinus L.), più noto col nome inglese di origine persiana kenaf, è una dicotiledone annuale appartenente alla famiglia delle Malvacee, tribù Hibiscae; il gruppo racchiude oltre 150 specie, diffuse soprattutto nelle regioni tropicali di tutti i continenti, con utilizzazioni alimentari, ornamentali e per la produzione di fibra. Coltivato anche in Italia con criteri biologici da NAFCO, il KENAF si rivelata una coltura preziosa.
 

Caratteristiche botaniche e morfologiche:
Il kenaf è una pianta erbacea annuale, longinotturna, generalmente autoimpollinante, a stelo eretto, cilindrico o subangoloso, glabro o con piccole spine, di altezza variabile da 1 a 4 metri a seconda della varietà e delle condizioni di coltura. Anatomicamente il fusto è composto da una parte esterna corticale, che fornisce la fibra lunga, da una parte centrale legnosa (kenapulo), a fibra corta, al centro è presente una piccola quantità di midollo.

I fiori sono solitari, ermafroditi, posti all'ascella delle foglie e portati da brevi peduncoli. La radice è fittonante con radici avventizie che possono raggiungere la profondità anche di 2 m ed espandersi lateralmente per 50-60 cm.

    
 
Ciclo biologico ed esigenze pedoclimatiche:
La durata del ciclo biologico dipende dalla varietà ed è influenzata da condizioni climatiche e pedologiche e in particolare dalla risposta al fotoperiodo; ogni varietà, infatti, ha una soglia rappresentata dalla lunghezza del periodo di buio sotto alla quale non fiorisce.
Esistono varietà ultra-precoci (ciclo 70-100 giorni), varietà medio-precoci (100-120 giorni) e varietà tardive (120-160 giorni) che alle latitudini europee non sempre raggiungono la fioritura per il sopraggiungere del freddo. Le condizioni di sviluppo ottimali si hanno con temperature relativamente elevate, piogge abbondanti, forte soleggiamento e giorno lungo.

Una germinazione ideale può essere ottenuta con temperatura del terreno attorno ai 12°C mentre la temperatura base per l'emergenza è di 9°C. La temperatura minima per l'accrescimento è di 16°C e quella ottimale è di 25-26°C. La coltura si avvantaggia di una disponibilità idrica ben distribuita durante il ciclo vegetativo, ma è in grado di superare periodi di siccità con un temporaneo rallentamento della crescita; può vantare una resistenza alla siccità migliore di mais e canapa.
    
 

La canapa tessile - (Cannabis sativa), è una pianta dioica, in cui i fiori staminiferi (maschili) e i fiori pistilliferi (femminili) crescono su piante separate. Le piante femminili sono più ramificate e più alte, raggiungendo anche i tre metri; quelle maschili meno ramificate e più piccole. Dalle prime si ricava il seme, dalle seconde un miglior tiglio (tiglio = fibra dura tessile).

La pianta femminile ha vita più lunga, dovendo maturare il frutto; è detta canapaccio, mentre quella maschile canavella. La pianta della canapa, originaria dell'Asia, è coltivata nei paesi a clima temperato; ha bisogno di terreno umido, fertile, ben irrigato. Si semina verso la fine dell'inverno (fine marzo) in alternanza con i cereali e viene raccolta in estate inoltrata. Si raccolgono prima le piante maschili e dopo venti giorni quelle femminili.

La canapa è una fibra liberiana come il lino, la juta e il kenaf, dove la fibra si ricava cioè dai vasi liberiani che si trovano in fasci disposti a cerchio all'interno della corteccia. Esaminando una sezione di fusto di una di queste fibre troviamo all'esterno una corteccia e all'interno una zona centrale cilindrica detta legno. Tra la corteccia ed il legno troviamo due zone. La prima, aderente al legno, rappresenta la zona di accrescimento del fusto ed è detta cambio, la seconda, prossima alla corteccia, è percorsa da fibre formate da vasi legnosi (xilema) e vasi liberiani (floema).

Per ottenere la fibra, la canapa viene raccolta quando il fiore appassisce; per ottenere il seme, quando il frutto ha raggiunto la completa maturazione.

fibre di Kenaf e Canapa prima e dopo la trasformazione in pannelli NafcoTherm e Nafcotech.
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento

Leggi anche:
News
Isolare con la canapa

Dalle piantagioni di Canapa tessile, selezionate e rigorosamente Made in Italy, NAFCO ottiene mediante un processo di lavorazion...
>>
Prodotti
Catalogo Sfogliabile Prodotti NAFCO

Per conoscere più da vicino Nafco, la sua filiera, i processi produttivi e la gamma dei prodotti isolanti termici ed acus...
>>
Servizi
NAFCO PROGETTA L'EDIFICIO IN CLASSE A

NAFCO con un progetto innovativo CASA SICURA IN CLASSE A e in collaborazione con esperti di efficenza energetica e tecnologia de...
>>
Servizi
Engineering

Le applicazioni dei prodotti NAFCO sono oggetto di continui monitoraggi, prima, durante e dopo la posa in opera NAFCO offre un s...
>>
Servizi
Efficienza Energetica: isolare per risparmiare, naturale.

NAFCO sensibile alla salvaguardia dell'ambiente ed al risparmio energetico, ha creato NAFCOTherm, una gamma di pannelli naturali...
>>
Azienda
Profilo

Sintesi di studi e sperimentazioni, NAFCO (acronimo di The Natural Fibers Company) è un'azienda specializzata nella colti...
>>
Prodotti
NAFCO Floor

NAFCOFloor è un pannello per isolamento termoacustico, sottopavimento per rumori da calpestio, per ogni tipologia di pavi...
>>
Prodotti
NAFCO Tech

NAFCOTech è un pannello per isolamento termoacustico ad "immissioni zero" di alta qualità  interamente realiz...
>>
Azienda
Isolanti naturali Nafco Zeroemission.Tv

Massimo Viscardi, fondatore di NAFCO, ai  microfoni di ZeroEmission  illustra i prodotti isolanti termici e acustici p...
>>
NEWSLETTER
iscrivimi
VUOI RICEVERE LE NOSTRE NEWS?
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
CATEGORIE
NAFCO
CANAPA
AZIENDA
NEWS
PRODOTTI
SERVIZI
ARCHIVIO
Accedi
design by Digitalmente.it t: 7.59 s: 60905 v: 182907
 
Nafco
Via E. Gianturco, 23
80146 Napoli

www.nafco.eu
 
 
Scrivici
 
NON SONO UN ROBOT
INVIA MESSAGGIO
 
Kenaf e Canapa 2007 Bioedilizia naturali marzo Isolamento
© 2016 Tutti i diritti riservati
Design: Digitalmente.it
 
X